';
Image module

IL TRATTAMENTO

La superficie del cotto non risulta finita se non è trattata e protetta in maniera appropriata.
Per quanto riguarda tutti i nostri prodotti in cotto, l’operazione di protezione è da effettuare in cantiere, obbligatoria in ambienti interni.
Il “trattamento” è un intervento articolato, che consiste in alcune operazioni distinte:

1.

LAVAGGIO

E’ un’operazione fondamentale per la buona riuscita del successivo trattamento e va eseguita a pavimento asciutto (occorrono indicativamente 20-30 giorni dopo la posa a malta e circa 10-15 giorni per la posa a colla, a seconda delle condizioni di tempo e delle stagioni). 1) Bagnare il pavimento con acqua e poi lavare e strofinare il pavimento con Acido Tamponato per qualche minuto. Fare molta attenzione a rimuovere ogni residuo di calce, cemento o colla dalle piastrelle. 2) Procedere ad un accurato risciacquo (fino ad ottenere acqua chiara) prima che il pavimento si asciughi dopo la pulitura con acido.

2.

TRATTAMENTO

Il trattamento si esegue a pavimento asciutto (si consiglia di lasciare circolare l’aria nell’ambiente anche in inverno per facilitare l’evaporazione dell’umidità), i tempi di attesa dopo il lavaggio variano da 3 a 10 giorni in funzione della stagione, del tipo di cotto e del tipo di posa. Esistono molti tipi di trattamento e in commercio tanti validi prodotti, dai più naturali ai più moderni. Trattamento tradizionale con cera in pasta:
1) Stendere con spugna o pennellessa il prodotto di base (cera liquida con funzione di impregnante e livellante)
2) Dopo 24 ore stesura uniforme di una mano di cera in pasta cremosa da spazzolare, per meglio distendere e far assorbire il prodotto
3) Dopo 48 ore stesura di una seconda mano di cera in pasta cremosa. Trattamento con cere liquide: Le operazioni di stesura sono molto più semplici rispetto ai trattamenti tradizionali essendo composte esclusivamente da applicazioni successive, a pennello o a straccio, di idroemulsioni autolivellanti e autolucidanti.

3.

MANUTENZIONE

Il pavimento così ottenuto non ha bisogno di altro, periodicamente a seconda dell’usura si può utilizzare una cera liquida di mantenimento, facilmente reperibile in commercio. Per la normale pulizia usare detergenti neutri o lavare semplicemente con acqua

acqua terra e fuoco
Acqua, Terra e Fuoco
Senza alcun dubbio il cotto fatto a mano è uno dei pochi prodotti che ancora si può considerare davvero naturale e biologico, basti pensare alla sua composizione. Esso infatti, è solamente il frutto della combinazione di tre elementi che prendiamo direttamente dalla natura: ACQUA, TERRA e FUOCO
persona che lavora il cotto
Stile e anima
È eccezionale la varietà cromatica offerta dal cotto fatto a mano. Ogni pezzo racconta la storia di mani “sporche e magiche” che impastano, pressano, livellano …., danno forma a manufatti unici e senza tempo. Senza pari la varietà di toni della nostra offerta, in grado di conferire agli ambienti stile e anima.
unico ed inimitabile opera di naturaleverticale
Unico ed inimitabile
Ogni manufatto è unico ed inimitabile ed è ideale sia per ristrutturazioni di casali, ville, chiese, monumenti storici, che utilizzato in nuove costruzioni alle quali si vuol donare l’impronta tipica delle abitazioni di una volta.